Che cos’è l’HbA1C?

emoglobina-glicata
emoglobina-glicata
emoglobina-glicata, A1C HbA1C

HbA1C? Emoglobina Glicata

La tua A1C

Considera i tuoi valori di A1C (nota anche come emoglobina glicata o HbA1C) come una fotografia dei tuoi livelli glicemici nel corso di diversi mesi. Con il passare del tempo, il glucosio si lega per natura ai globuli rossi. In questa fase le cellule vengono dette “glicate”. Più glucosio c’è nel sangue, più si formano cellule A1C glicate.

Qual è il livello ottimale di A1C?

Il livello obiettivo raccomandato di A1C per una persona con diabete dovrebbe essere al di sotto del 7% (53 mmol/mol). Tuttavia il tuo medico potrebbe stabilire delle soglie differenti a seconda del tuo caso (ad esempio nelle persone anziane o con patologie concorrenti, il valore soglia potrebbe essere più alto). Anche se il valore di A1C offre un quadro di come viene gestito il diabete nel corso del tempo, non fornisce informazioni sulle variazioni glicemiche ovvero sulla presenza e frequenza di eventi ipo o iperglicemici.

In che modo le oscillazioni dei livelli glicemici influiscono sullo stato di salute generale?

Oscillazioni troppo ampie e troppo frequenti rispetto all’intervallo di riferimento e ripetuti episodi di ipo o iperglicemia sono dannosi per la salute e  possono avere un impatto immediato sul tuo benessere, ma anche ripercussioni sulla possibilità di insorgenza di complicanze.

Diversi studi mostrano che l’iperglicemia può aumentare il rischio di sviluppare malattie al cuore, agli occhi, ai reni e ai nervi soprattutto in caso di iperglicemia postprandiale. I tuoi livelli di A1C hanno un ruolo importante nella gestione del diabete, ma non possono sostituire l’autocontrollo quotidiano, in grado, invece, di evidenziare come il tuo corpo e la glicemia rispondono ai pasti, all’attività fisica, ai farmaci, alle malattie e allo stress in brevi periodi di tempo.

Con quale frequenza è necessario misurare i livelli di A1C?

In genere è necessario misurare i livelli di A1C periodicamente; la maggior parte dei medici suggerisce di eseguire il test ogni tre mesi, ossia il ciclo vitale dei globuli rossi. La misurazione si esegue su un campione di sangue venoso con un esame di laboratorio. Parla con il tuo medico  di riferimento per stabilire dove e con quale frequenza eseguire la misurazione.

Riducendo i valori di A1C e la variabilità glicemica è possibile ridurre il rischio di sviluppare molte complicanze correlate al diabete, per vivere appieno e in modo più sano.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi