Autore: Manuela Bertaggia

0

Diabete, canagliflozin riduce di un quinto il rischio cardiovascolare

Canagliflozin riduce del 22% il rischio di morte cardiovascolare (CV) o di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca (HHF) in pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio CV. E’ quanto emerge da un’analisi esplorativa...

0

Un’aspirina al giorno riduce la mortalità in pazienti con diabete 2 e scompenso cardiaco.

Per le persone che vivono sia con diabete di tipo 2 sia con insufficienza cardiaca, l’assunzione quotidiana di un’aspirina (acido acetilsalicilico, ASA) sembra ridurre il rischio di morte o ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, secondo...

0

6 marzo 2017 esordio diabete tipo 1 insulinodipendente

Giorno 6 marzo 2017 ho ricoverato mio figlio Daniele per esordio diabete tipo 1 insulinodipendente.
Un anno fa come oggi mi sono accorta che mio figlio stava male. Il suo viso scavato dopo una influenza é ancora ben impresso nella mia mente visiva ed il suo iniziare a bere insistentemente avevano suscitato in me il dubbio che qualcosa non andasse. Io non avevo mai avuto a che fare col diabete, nella mia famiglia d’origine nessun caso, pertanto quella notte gelida e buia del 5 marzo 2017 dopo aver notato in Daniele una pipì schiumosa ho iniziato a leggere incessantemente ogni articolo scientifico che mi potesse dare una risposta: tutto mi riconduceva al diabete.

0

Canagliflozin, oltre a trattare il diabete, riduce l’insufficienza cardiaca rispetto agli altri antidiabetici

Canagliflozin, un inibitore del SGLT2 (inibitore del trasportatore sodio-glucosio di tipo 2) indicato per il trattamento del diabete di tipo 2, è associato a un minor rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca e a...

0

Malattie autoimmuni: l’alimentazione da seguire.

Le malattie autoimmuni – ad esempio la sclerosi multipla, l’artrite reumatoide, la malattia infiammatoria intestinale, il diabete di tipo 1 e la psoriasi – sono un insieme eterogeneo di malattie che condividono caratteristiche comuni. Fra i...

0

Diabete, semaglutide orale supera primo studio di fase III. Rivoluzione in arrivo per i GLP-1 agonisti?

Ancora novità sul farmaco antidiabetico semaglutide, che solo pochi giorni fa ha ricevuto il via libera definitivo della Commissione europea come aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico per il trattamento del diabete di tipo...

0

Diabete. A Padova si studia il pancreas artificiale italiano

Entro l’estate inizierà uno studio sul pancreas artificiale il cui algoritmo è stato messo a punto dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova. L’obiettivo è la commercializzazione del dispositivo, frutto di oltre 10...

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi